[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

News

Elenco delle comunicazioni pubblicate nel portale negli ultimi 60 giorni. I dati di dettaglio delle procedure oggetto delle comunicazioni sono consultabili selezionando il collegamento "Visualizza Scheda".
La ricerca ha restituito 99 risultati.
01/07/2022
R: Richiesta di chiarimento
QUESITO Buongiorno in merito alla procedura in oggetto si chiede a codesta S.A. se, in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 31 comma 8 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. le prestazioni di carattere ambientale, di cui al disciplinare di gara capitolo 7.1 lettera e, possano essere oggetto di subappalto. RISPOSTA NO, ai sensi del citato articolo laffidatario di incarichi di progettazione, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, direzione dei lavori, direzione dell'esecuzione, coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, di collaudo, non può avvalersi del subappalto, fatta eccezione per indagini geologiche, geotecniche e sismiche, sondaggi, rilievi, misurazioni e picchettazioni, predisposizione di elaborati specialistici e di dettaglio, con esclusione delle relazioni geologiche, nonché per la sola redazione grafica degli elaborati progettuali.
G00512 ( Gara )
AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA E COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE RELATIVA AGLI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PRESSO L'ACCADEMIA AERONAUTICA DI POZZUOLI (NA)
01/07/2022
R: Esperto aspetti energetici ed ambientali
QUESITO Buonasera, in relazione alla richiesta, di cui alle pagine 8 e 9 del Disciplinare di Gara, di possesso da parte del concorrente di una figura professionale di esperto aspetti energetici ed ambientali, si chiede se tale requisito possa essere dimostrato anche attraverso una figura in possesso di titolo diverso da quello di Ingegnere, nel caso del RTP richiedente in possesso di titolo di Architetto, in ordine ai seguenti motivi: 1) Il titolo di EGE settore civile ai sensi della UNI 11339 è accessibile a diverse figure professionali (Ingegneri, Architetti, Diplomati tecnici e non, Fisici, ecc.); 2) Il titolo di professionista che applica uno dei protocolli di sostenibilità degli edifici di livello nazionale o internazionale (es. LEED) è accessibile a qualunque professionista del settore delle costruzioni; 3) La figura di Ingegnere è già richiesta dal disciplinare per la progettazione definitiva ed esecutiva opere impiantistiche (impiantista) e tale richiesta è comunque soddisfatta dal RTP. RISPOSTA Per il puntuale svolgimento del servizio è stata stimata, complessivamente, la necessità di una struttura operativa di n. 4 unità con le qualifiche professionali indicate alla pagina 8 e pertanto l'esperto in aspetti energetici ed ambientali dovrà essere un professionista ingegnere.
G00512 ( Gara )
AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA E COORDINAMENTO PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE RELATIVA AGLI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PRESSO L'ACCADEMIA AERONAUTICA DI POZZUOLI (NA)
30/06/2022
R: SERVIZIO DI PULIZIA A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE
QUESITO Si richiedono i seguenti chiarimenti: - Si richiede se, all'interno del limite di 30 facciate espresso per la redazione della Relazione Tecnica, siano da contemplare anche Copertina e Sommario o il computo di questi venga escluso dal conteggio totale delle facciate. - Per le sanificazioni descritte all'Interno della Relazione Tecnico-Illustrativa, sono previsti numero tre interventi fino al raggiungimento dell'importo fissato in 4000. Si richiede se tale costo sia soggetto a ribasso o da intendersi come non ribassabile. Inoltre, si chiede di definire la durata media di un intervento di sanificazione (in ore). - Si chiede se le ore specificate all'interno del "Calcolo monte ore" nella Relazione Tecnico Illustrativa, pari a 6678 ore annue, siano da intendersi come minime e necessarie per lo svolgimento del servizio. - In riferimento al subcriterio A.1.3 si chiede di specificare se per esperienza si intenda quella maturata dal soggetto nel ricoprire una determinata posizione per anni o, piuttosto, quella del soggetto relativamente alla gestione di appalti similari. - Si richiede di specificare le ore contrattuali settimanali del personale attualmente impiegato nel servizio. -Si chiede di specificare se i servizi igienici saranno soggetti a ripassi (e, dunque, saranno puliti più volte al giorno). Qualora la risposta fosse positiva, si chiede di specificare il numero di ripassi giornalieri. RISPOSTA AL QUESITO Con riferimento al primo chiarimento, vedi risposte ai quesiti precedentemente pubblicati; Per le sanificazioni descritte all'interno della Relazione Tecnico-Illustrativa, previste numero tre interventi fino al raggiungimento dell'importo fissato in 4000, si precisa che detta somma è inglobata nell'importo complessivo a base di appalto, escluso oneri della sicurezza, pari ad 140.447,02, ed è pertanto assoggettata a ribasso. Per quanto attiene la durata media del singolo intervento di sanificazione, non è possibile computarne le ore, poiché, il tutto dipende dal numero di personale che l'Operatore Economico utilizzerà per detta lavorazione. Con riferimento al chiarimento del "Calcolo monte ore" , vedi la risposta già data ad altri quesiti. Con riferimento al subcriterio A.1.3 per esperienza si intende quella maturata dal soggetto nel ricoprire una determinata posizione nella gestione di appalti similari. Con riferimento alle ore contrattuali settimanali del personale attualmente impiegato nel servizio, vedasi risposta a quesiti già pubblicati. -con riferimento all'ultimo chiarimento ripasso servizi igienici, attenersi a quanto riportato nel CSA.
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino
30/06/2022
R: Richiesta Chiarimenti
QUESITO NR. Buongiorno, si chiede di specificare il numero di autovetture di servizio che dovranno essere lavate mediante apposita convenzione con autolavaggio autorizzato. Tanto richiesto al fine di poter computare tale costo nell'elaborazione dell'offerta economica. RISPOSTA AL QUESITO NR. Come già precisato nei precedenti quesiti, il numero di autovetture di servizio che dovranno essere lavate, sono due.
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino
30/06/2022
R: Richiesta chiarimenti - riduzioni GARANZIA PROVVISORIA
QUESITO Richiesta chiarimenti - riduzioni GARANZIA PROVVISORIA Spett.le Amministrazione, con la presente si chiede se, sebbene l'importo della garanzia provvisoria sia già pari all'1%, vi possa essere applicata l'ulteriore riduzione del 50% prevista per il possesso della Certificazione 9001. In attesa di riscontro, si porgono Distinti saluti. RISPOSTA AL QUESITO Così come dettato dall'art. 93, comma 1, del D. Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., l'importo della garanzia provvisoria indicata al punto 9 del Disciplinare di gara, è pari al 2% dell'importo complessivo dell'appalto. Sul suddetto importo potrà essere effettuata la riduzione dell'1%, ove l'Operatore Economico risulti in possesso della Certificazione ISO 9001:2015
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino
30/06/2022
R: RICHIESTA CHIARIMENTI
In riferimento a quanto richiesto nel Disciplinare di gara al punto 6.2 REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA: C. REFERENZE attestanti la capacità economica dell'impresa, si chiede cortesemente di chiarire se l'impresa dovrà produrre nella documentazione amministrativa le due referenze previste e rilasciate da almeno due Istituti di credito o intermediari autorizzati oppure bisogna solo indicare nel DGUE gli Istituti presso cui Codesta Stazione Appaltante acquisirà d'ufficio le notizie a comprova della capacità economica dall'impresa posseduta? In attesa di riscontro, si porgono distinti saluti. RISPOSTA QUESITO L'Impresa in sede di gara è tenuta ad indicare al punto 6 della parte B: Capacità Economica e Finanziaria del DGUE, il nominativo degli Istituti di credito o degli intermediari finanziari, autorizzati a rilasciare le predette referenze. Il solo aggiudicatario, ai sensi di quanto disposto dall'art. 81 del D. Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., sarà tenuto a comprovare la capacità economico-finanziaria, fornendo dette referenze, attraverso la Banca dati nazionale dei contratti pubblici, tenuta dall'ANAC.
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino
30/06/2022
R: chiarimenti relazione tecnica
QUESITO si chiedono chiarimenti in merito ai seguenti punti : -in merito al punto 3.3 si chiede di precisare se per l'attribuzione del punteggio (di complessivi 4 punti) sia sufficiente dichiarare l'impegno all'utilizzo di macchinari e attrezzature aventi le caratteristiche necessarie ai sottocriteri di attribuzione del punteggio? - in merito a punto 6.1 descrizione detergenti si chiede di chiarire se per l'attribuzione del punteggio sia necessario predisporre l'elenco in relazione oppure considerato , che l'offerta tecnica deve essere corredata dall'elenco dei prodotti offerti se sia sufficiente un richiamo all'elenco allegato - si chiede di chiarire se le schede tecniche delle attrezzature e dei prodotti proposti in relazione debbano essere allegato alle relazione tecnica in fase di gara o presentate in fase di aggiudicazione. - si chiede di confermare che il personale attualmente impiegato nel servizio è assunto con il contratto delle cooperative sociali come previsto dal disciplinare di gara all' art. 6 precisare l'attuale distribuzione del personale per ogni sede il monte ore settimanale attualmente svolto . RISPOSTA QUESITO -in merito al punto 3.3, in sede di partecipazione alla gara, è sufficiente dichiarare l'impegno all'utilizzo di macchinari e attrezzature aventi le caratteristiche necessarie ai sottocriteri di attribuzione del punteggio. - in merito al punto 6.1, è sufficiente anche il solo richiamo all'elenco allegato, fermo restando che dovranno essere redatte liste separate contenete i prodotti in possesso dell'etichetta ambientale ECOLABEL Europeo ed i prodotti non in possesso di tali etichette. - in merito alle schede tecniche delle attrezzature e dei prodotti proposti in relazione, devono essere presentati dall'aggiudicatario dell'appalto. - con riferimento alla tipologia di contratto applicato, quanto indicato al primo periodo dell'art. 6 del CSA, è un evidente errore materiale. Il CCNL applicato è quello riferito a MULTISERVIZI.
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino
30/06/2022
R: pagamento contributo
QUESITO 11 La presente per segnalare che ad oggi la piattaforma anac non consente di pagare il contributo richiesto dagli atti di gara . in attesa di vs. riscontro cordiali saluti RISPOSTA QUESITO 11 Così come comunicato dal RUP, il CIG risulta correttamente perfezionato e, pertanto, è possibile effettuare il versamento attraverso la piattaforma ANAC.
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino
30/06/2022
R: Richiesta chiarimenti
QUESITO Spett.le Amministrazione, si chiedono i seguenti chiarimenti, necessari al fine di una corretta partecipazione: 1. Si chiede se il monte ore riportato nel documento Calcolo del costo del servizio (6.678 ore annue), sia obbligatorio pena l'esclusione; 2. Si chiede se le referenze bancarie, previste dal punto 6.2 del Disciplinare di gara a comprova della capacità economica e finanziaria, debbano essere prodotte in questa fase o successivamente; 3. Si chiede di confermare se il possesso delle referenze bancarie rilasciate da almeno due istituti di credito (art. 6.2. del Disciplinare) vada dichiarato al punto 6) della Parte IV - lettera B del DGUE; 4. Poiché è prevista la fornitura a carico dell'aggiudicatario del materiale igienico sanitario (carta igienica, carta asciugamani, sapone mani ecc.), si prega di indicare il numero medio di dipendenti dell'Ente; 5. Si chiede di riportare, indicativamente, l'importo delle spese di pubblicazione e di contratto di cui all'art. 25 del Capitolato di gara; 6. Si chiede se l'appalto in gara abbia subito variazioni in aumento o decremento rispetto all'appalto precedente: variazioni che possano riguardare i mq oggetto del servizio, le prestazioni richieste, le frequenze delle prestazioni richieste, il monte ore minimo richiesto, ecc. In attesa di riscontro, si porgono cordiali saluti RISPOSTA QUESITO 1 - Il monte ore stimato è determinato in relazione alle prestazioni richieste da Capitolato, per cui non è possibile prevedere un monte ore inferiore a quello previsto in quanto non garantirebbe la copertura di tutti i servizi elencati. 2 - Con riferimento al secondo e terzo chiarimento, è sufficiente che, in questa fase, l'Operatore Economico riporti al punto 6 della parte B: Capacità Economica e Finanziaria del DGUE, il nominativo degli Istituti di credito o degli intermediari finanziari, autorizzati a rilasciare le predette referenze. 3_Vedi secondo chiarimento 4 Con riferimento al quarto chiarimento, il numero medio dei dipendenti giornaliero in presenza per ciascuna sezione ( Salerno Avellino Caserta) è pari a 10, per la sede di Napoli 100 5 Con riferimento al quinto chiarimento, si rappresenta che ad oggi, l'unico dato presunto che questo Provveditorato è in grado di fornire, è quello relativo alle spese di pubblicità, che presumibilmente per il pre e il post- gara, ammonteranno a circa 4.000,00. Per quanto attiene invece le spese di contratto, anche in questo caso a monte del procedimento non si può computare un importo presunto; il tutto è commisurato al numero di verbali pubblici e del successivo contratto da sottoporre agli oneri fiscali relativi all'imposta di bollo ( 16,00 per ogni quattro facciate scritte e, comunque, ogni 100 righe, cfr DPR. 642/1972, come modificato dal D.P.R. 30/12/1982 n. 955,), mentre l'imposta di registro è pari ad 200,00 per ognuno degli atti contemplati all'interno della Tariffa allegata al D.P.R. n. 131/1986. Infine, per ogni atto sottoposto a registrazione fiscale (ad eccezione del Contratto) va corrisposta la somma di 30,00 quale sanzione pecuniaria imposta di registro - Codice tributo 1561. 6 Con riferimento al sesto chiarimento, rispetto all'appalto precedente, l'appalto di che trattasi ha subito un decremento percentuale all'incirca del 19,00 % in termini di costo complessivo annuo, determinato da variazioni in termini di superfici (sede di Napoli), da minori prestazioni richieste e relativa frequenza e di riflesso anche sul monte ore (non sono previste i servizi annuali a differenza dell'appalto precedente).
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino
30/06/2022
R: RICHIESTA DI CHIARIMENTI
Ai fini della corretta applicazione della clausola di salvaguardia di cui all'art. 12 del C.S.A. e art. 25 del Disciplinare, si chiede di fornire rispetto ai 14 addetti attualmente impiegati nell'appalto, indicati all'art. 6 del C.S.A., dettagliato elenco contenente le seguenti indicazioni: CCNL, livello di inquadramento e parametro orario settimanale. Si ringrazia RISPOSTA QUESITO Risultano inquadrati al II° livello n. 12 lavoratori costo orario (.15,94 ) e n. 2 lavoratori inquadrato al 3° livello costo orario (.16,73) per il CCNL delle imprese esercenti servizi di pulizia disinfestazione, servizi integrati/multiservizi, come pubblicato dal Ministero del Lavoro con D.M. del 13 giugno 2013.
G00515 ( Gara )
Affidamento del servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale, ai sensi del D.M. Ambiente N. 51 del 29.01.2021, da effettuarsi presso i locali del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Campania il Molise la Puglia e la Basilicata sede centrale di Napoli e sedi periferiche di Caserta, Salerno e Avellino

[ Torna all'inizio ]