[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 21/01/2021

Sezione Stazione appaltante

Provveditorato interregionale per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata - Stazione Unica Appaltante Napoli 2
Carlucci Patrizia

Sezione Dati generali

fornitura delle apparecchiature, dellhardware e dei software necessari alla realizzazione del progetto SERVIZI SMART INFORMATIVI AL CITTADINO, ALLE IMPRESE ED AGLI ENTI SULLA QUALITA' DELL'ARIA, SULLE ACQUE SOTTERRANEE E SULLE EMISSIONI ODORIGENE rete di monitoraggio della qualità dellaria e laboratorio di olfattometria dinamica dellA.R.P.A. -fondi POR FESR CAMPANIA 2014/2020 OBIETTIVO SPECIFICO 2.2 AZIONE 2.2.2 CUP E61D19000020006
Forniture
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
1.405.655,00 €
21/12/2020
28/01/2021 entro le 12:00
G00348
In corso

Sezione Documentazione di gara

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta tecnica
Lotto 1
  • Relazione Tecnica
Lotto 2
  • Relazione Tecnica
Lotto 3
  • Relazione Tecnica
Lotto 4
  • Relazione Tecnica
Lotto 5
  • Relazione Tecnica
Busta economica
  • Offerta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 21/01/2021
    R: RETTIFICA RICHIESTA CHIARIMENTI TECNICI INVIATI - QUESITO:Buongiorno, vi chiediamo di rettificare la richiesta di chiarimento inviato pocanzi con la seguente: Nell'allegato A Specifiche Tecniche a pagina 69 (2° punto pos. 4.) si legge: N. 1 Iniettore Split-splitless termostatabile fino ad almeno 400°C con gestione automatica del rapporto di splittaggio fino ad 1:7000, controllo elettronico della pressione, controllo elettronico del flusso di pulizia del setto e modalità automatica di risparmio gas nei periodi di inattività. Mentre le caratteristiche tecniche indicate nella "tabella n. 1 Articolo 1 Lotto OD3" di pag. 72 fanno riferimento ad un iniettore PTV. Essendoci tale incongruenza nella Vs. descrizione possiamo partecipare con un iniettore Split/Splitless Inert con percorso interamente inertizzato che offre maggiore inerzia per i campioni polari e solforati, altamente consigliato per analisi di sostanze odorigene con TD rispetto ad un tradizionale iniettore PTV? Grazie RISPOSTA:Il richiamo ad un iniettore ptv è un refuso di altra procedura di gara. L'iniettore richiesto è lo split-splitless
  • Pubblicato il 20/01/2021
    R: Richiesta chiarimenti - QUESITO N° 1: MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLOFFERTA ECONOMICA Relativamente alla presentazione dellofferta economica, richiediamo conferma che la stessa deve essere presentata secondo il modello generato dalla Piattaforma, contenente: -Ribasso percentuale offerto -Stima costi aziendali relativi alla salute e sicurezza -Stima costi manodopera Richiediamo inoltre di chiarire se oltre alla compilazione del modello generato da piattaforma debba essere allagato: lo schema di cui allAllegato 1 della Relazione tecnica illustrativa la dichiarazione riportante gli elementi necessari alla quantificazione dei costi della manodopera. Tale documentazione aggiuntiva è citata allarticolo 8 del Capitolato Speciale Descrittivo dappalto (punto 5 pagina 10) ma non è citata allart.17 Contenuto della Busta C- Offerta Economica e per tale motivo richiediamo chiarimento. RISPOSTA 1: si conferma quanto previsto dal disciplinare di gara QUESITO N°2: NUMERO DI FACCIATE PER LA RELAZIONE DESCRITTIVA (OFFERTA TECNICA) Richiediamo di chiarire quale sia il numero di facciate totali massimo consentito per la relazione tecnica. La documentazione di gara riporta indicazioni contrastanti in quanto nel Capitolato speciale descritto e prestazionale (Art. 8-Metodo di valutazione delle offerte- pag. 9) viene richiesta una relazione descrittiva composta da massimo 50 facciate mentre nel Disciplinare di gara (Art. 16- Contenuto busta B -offerta tecnica- pag 22) viene richiesto un documento complessivo di 20 fogli che corrispondono a 40 facciate. RISPOSTA 2: si conferma quanto previsto dal disciplinare di gara QUESITO N° 3: POSSIBILITA DI INSERIRE ALLEGATI ALLA RELAZIONE DESCRITTIVA (OFFERTA TECNICA) Richiediamo di chiarire se in aggiunta al massimo di pagine ammissibile per la relazione tecnica (rif. punto precedente) possano essere allegate le schede tecniche della strumentazione in fornitura e ulteriore documentazione tecnica. Richiediamo tale chiarimento in quanto la possibilità di inserire allegati è dichiarata nel Capitolato speciale descritto e prestazionale (Art. 8 -Metodo di valutazione delle offerte- pag. 9) ma non è indicata nel Disciplinare di gara (Art. 16- Contenuto busta B -offerta tecnica- pag 22) RISPOSTA 3 : si conferma la possibilità di allegare in aggiunta alla relazione tecnica eventuali schede tecniche (datasheets, depliants illustrativi, etc.) QUESITO N°4: Con riferimento alla preparazione dellofferta tecnica i documenti di gara riportano istruzioni discordanti fra Capitolato Speciale dAppalto e Disciplinare di gara. In considerazione che le istruzioni riportate nel disciplinare di gara fanno esplicito riferimento ai criteri di attribuzione del punteggio tecnico si chiede di confermare che ci si debba attenere alle indicazioni di preparazione dellofferta tecnica riportate nel disciplinare di gara. Si richiede inoltre la possibilità, esclusivamente per le certificazioni strumentali, che sono rilasciate ufficialmente in lingua inglese a livello europeo, di poterle allegare in originale derogando pertanto da quanto previsto nei documenti di gara (allegati esclusivamente in lingua italiana corredati di traduzione giurata in caso di traduzioni da lingua straniera) RISPOSTA AL QUESITO N°4: Si conferma che le indicazioni cui attenersi per la presentazione dellOfferta Tecnica sono contenute nellart. 16 del Disciplinare: [] Ciascuna delle buste B Offerta tecnica dovrà contenere, a pena di esclusione, una descrizione tecnica del materiale fornito relativo al lotto per il quale si intende partecipare redatto utilizzando la tabella di riferimento con i sub criteri come prevista per ciascun lotto,in un documento complessivo di max20 fogli formato A4 firmato digitalmente dal concorrente []. Con particolare riferimento alla lunghezza massima del documento si specifica che esso dovrà essere costituito da max n. 20 fogli, cioè n.40 facciate (2 facciate per foglio). Il documento dovrà comunque essere redatto contenendo tutte le informazioni richieste nel Capitolato allart. 8. Eventuale ulteriore documentazione tecnica (datasheets, depliants illustrativi, etc.) non sarà conteggiata nel limite massimo di n. 40 facciate. Esclusivamente per le certificazioni strumentali rilasciate ufficialmente in lingua inglese a livello europeo, esse potranno essere allegate in lingua originale. Lobbligo di traduzione in lingua italiana si applica a ulteriore documentazione tecnica (manuali, datasheets, depliants illustrativi, etc.) presentata a corredo dellOfferta Tecnica. QUESITO N°5: Dalla tabella di attribuzione dei punteggi risulta che al punto 5 ci siano 5 punti per la fornitura di un veicolo a trazione integrale ed al punto 6 un max di 10 punti per un veicolo full electric. Da indagini di mercato non esiste in commercio un veicolo che possieda entrambe le caratteristiche. Si chiede di specificare in che modo è necessario operare e come sia possibile acquisire entrambi i punteggi in quanto la perdita di 5 punti per la trazione integrale non dipende dallofferente. RISPOSTA AL QUESITO N°5: Si specifica che i criteri generali e i relativi punteggi nelle Tabelle di scomposizione dellOfferta Tecnica in relazione ai vari articoli di ogni lotto, e quindi anche con particolare riferimento allArticolo 1 del lotto QA oggetto del presente quesito, sono da intendersi non esclusivi bensì complementari al raggiungimento del punteggio massimo di valutazione dellOfferta Tecnica (con le modalità specificate nellart. 8 c. 4 del Capitolato). Pertanto ogni bene offerto dal Concorrente sarà valutato secondo le caratteristiche intrinseche, determinando lattribuzione ovvero la non attribuzione del rispettivo punteggio da parte della Commissione esaminatrice rispetto agli elementi di valutazione riportati nelle suddette Tabelle. Nel caso specifico del quesito, rientra nella piena discrezionalità e strategia imprenditoriale del Concorrente proporre la soluzione ritenuta più idonea a rispondere alle esigenze progettuali, garantendo la fornitura di un bene che rappresenti il punto di incontro tra massima qualità disponibile sul mercato, massima utilità per la Stazione appaltante e massimizzazione del profitto dellOperatore economico. Pertanto, in relazione allo specifico caso presentato, non è possibile acquisire entrambi i punteggi specificati ai punti 5 e 6 della Tabella n. 2 Articolo 1 LOTTO QA qualora il bene offerto sia sprovvisto di uno dei due elementi di valutazione specifici QUESITO N° 6: SUBAPPALTO Con riferimento a quanto riportato allart. 32 Subappalti del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale, ove è prescritta lobbligatorietà dellindicazione della terna dei subappaltatori, facciamo presente che tale prescrizione (art. 105 comma 6 del D.Lgs. n. 50/2016) è stata abrogata in seguito alle disposizioni transitorie apportate dallart. 1 del D.L. n. 32/2019 (conv. in L. n. 55/2019). Inoltre con lentrata in vigore del Decreto cosiddetto milleproroghe (D.L. 31.12.2020, n. 183) con entrata in vigore dal 31 dicembre 2020, risultano apportate le seguenti proroghe in materia di subappalto. Proroga delle disposizioni transitorie apportate dallart. 1, comma 18, D.L. n. 32/2019 (conv. in L. n. 55/2019), di cui al Decreto Legislativo 18 aprile 2016 n. 50 (Codice dei contratti pubblici):fino al 30 giugno 2021, in deroga allarticolo 105, comma 2, del Codice dei contratti pubblici, fatto salvo quanto previsto dal comma 5 del medesimo articolo 105, il subappalto è indicato dalle stazioni appaltanti nel bando di gara e non può superare la quota del 40% dellimporto complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture;fino al 31 dicembre 2021, è sospesa lapplicazione del comma 6 dellarticolo 105 (obbligo di indicazione terna di subappaltatori) e del terzo periodo del comma 2 dellarticolo 174, del Codice dei contratti pubblici;fino al 31 dicembre 2021 sono sospese le verifiche in sede di gara, di cui allarticolo 80 del medesimo Codice, riferite al subappaltatore. RISPOSTA 6: si conferma quanto previsto allart 9 del disciplinare di gara nei termini di legge.
  • Pubblicato il 18/01/2021
    R: Richiesta chiarimenti sui tempi di consegna Lotto OD1 - QUESITO;In merito ai tempi di consegna richiesti, abbiamo rilevato discrepanze tra quanto contenuto nei vari Documenti di gara. In particolare: Il Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale alla pag. 18 riporta "ARTICOLO 18. Durata della fornitura e dei servizi 1. I tempi massimi stabiliti per l'esecuzione di ogni lotto sono di seguito definiti: LOTTO OD1: mesi 6 (sei)". Invece all'interno del "CSDP Allegato A" troviamo che le varie Tabelle Requisiti minimi (pag.31-pag.33-pag.36-pag.43-pag.56) riportano un "Tempo di consegna ed installazione: 3 mesi". Nel medesimo documento "CSDP Allegato A" a pag.41 è scritto "La fornitura dovrà prevedere la consegna entro un termine perentorio di mesi sei..." mentre a pag. 49 e a pag.55 troviamo "La fornitura dovrà prevedere la consegna entro un termine perentorio di mesi tre...". Infine nella Tabella n. 3 Articolo 5 (pag 52) al punto 9.1 abbiamo: TEMPO DI CONSEGNA E INSTALLAZIONE 2 mesi < T< 3 mesi (per ottenere sub-punteggio massimo di 2). Ringraziamo anticipatamente per l'attenzione e restiamo in attesa di gradito riscontro RISPOSTA;trattasi di refusi nel testo. I tempi da considerare corretti sono quelli riportati nelle varie tabelle (requisiti minimi e requisiti premiali) relative ai diversi articoli dei lotti.
  • Pubblicato il 15/01/2021
    R: RICHIESTA CHIARIMENTI - Quesito 2 1) Dal momento che la norma ISO 17025 mutua molti aspetti contemplati dalla UNI EN iso 9001, può il possesso dell'accreditamento secondo tale norma essere sufficiente come requisito per la partecipazione al bando in assenza di certificazione UNI EN ISO 9001 ? 2)Tutta la documentazione può essere presentata da un procuratore? In caso affermativo, è possibile allegare la copia ella procura? 3)Quale estensione di firma digitale è accettata dal sistema? Lo chiedo è perchè le firme elettroniche estere hanno estensioni diverse da quelle comunemente utilizzate in Italia. 4)Anche per le aziende estere è necessario allegare il PASSOE non essendo iscritte all'ANAC? Risposta 2 : La comprova del requisito di cui alle lett. e) è fornita mediante presentazione di certificato di conformità del sistema di gestione della qualità relativo alle norme UNI EN ISO 9001:2015 rilasciato da organismi di certificazione accreditati ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 per lo specifico settore e campo di applicazione/scopo del certificato richiesto, da un Ente nazionale unico di accreditamento firmatario degli accordi EA/MLA oppure autorizzato a norma dellart. 5, par. 2 del Regolamento (CE), n. 765/2008.Al ricorrere delle condizioni di cui allarticolo 87, comma 1 del Codice, la stazione appaltante accetta anche altre prove relative allimpiego di misure equivalenti, valutando ladeguatezza delle medesime agli standard sopra indicati. Si conferma quanto richiesto al punto 2 con allegata procura ai fini della partecipazione alla procedura di gara; 3 la firma digitale accettata dal sistema è in formato p7m; 4 La verifica dei requisiti del concorrente deve essere effettuata tramite AVCpass pertanto occorre generare il passOE
  • Pubblicato il 15/01/2021
    R: Richiesta chiarimenti requisiti di partecipazione - Quesiti 1 Richiediamo chiarimenti in merito ai requisiti richiesti agli Operatori Economici, in quanto si trovano alcune difformità tra i requisiti richiesti all'art. 7 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale ed i requisiti di capacità economica e finanziaria e capacità tecnica e professionale richiesti agli artt. 7.2 e 7.3 del Disciplinare di gara. In particolare, relativamente al LOTTO n. 1 QA, si richiede conferma dei seguenti punti: Capacità economica e finanziaria 1) Il fatturalo globale realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari (2017-2018-2019), identificato come voce di bilancio Ricavi delle vendite e prestazioni, debba essere almeno pari a euro 2.000.000=; in caso positivo, si chiede di confermare se l'importo richiesto è da intendersi medio annuo; 2) Il fatturato specifico per forniture analoghe negli ultimi tre esercizi (2017-2018-2019) non inferiore all'importo del singolo lotto o della somma dei lotti a cui l'operatore economico partecipa (nel caso del Lotto n. 1 non inferiore a euro 954.350); Capacità tecnica e professionale 3) esecuzione negli ultimi tre anni (2017-2018-2019) di forniture analoghe a quelle degli articoli dei lotti a cui si partecipa, il cui elenco dovrà essere corredato da copie dei certificati di corretta esecuzione; si richiede conferma che l'importo totale di tale elenco debba fare riferimento agli importi indicati al punto 3.b) dell'art. 7 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale, ovvero non inferiore all'importo del singolo lotto o della somma dei lotti a cui l'operatore partecipa (nel caso del Lotto n. 1 non inferiore a euro 954.350). Ringraziando per la collaborazione, porgiamo cordiali saluti. Risposta 1: Capacità economica e finanziaria: si conferma quanto richiesto al punto 7.2 del disciplinare: fatturato globale medio annuo per forniture analoghe al lotto riferito agli ultimi tre esercizi finanziari non inferiore al doppio dellimporto a base di gara per il singolo lotto. Capacità tecnica e professionale: si conferma che limporto totale dellelenco di forniture analoghe a quelle degli articoli dei lotti a cui si partecipa deve avere importo totale non inferiore allimporto del singolo lotto o della somma dei lotti a cui loperatore partecipa come specificato nel Capitolato allart. 7.4).

[ Torna all'inizio ]