[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 27/10/2020

Sezione Stazione appaltante

Provveditorato interregionale per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata - Stazione unica Appaltante Caserta 3
santoro sergio

Sezione Dati generali

San Cipriano dAversa (CE) - Lavori di ampliamento del cimitero comunale - CIG : 8385211F01 - CUP : J96D20000000002
Lavori
Procedura aperta
Prezzo più basso
2.324.891,71 €
30/09/2020
09/11/2020 entro le 12:00
G00318
In corso

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 27/10/2020
    QUESITO E RISPOSTA N. 19 - 20 -

    QUESITO 19                                                        

    Con la presente vi chiediamo quanto segue :La scrivente possiede Cat OG 1 clss III bis e Certificato ISO 9001 ,possiamo associarci in  RTI costituenda con società avente Cat OG1 class II e certificato iso 9001 , usufruendo entrambi dell'incremento premiante del 20% oppure tale incremento è solo per la Capogruppo ??Distinti Saluti

    RISPOSTA: Il concorrente per la qualificazione nei requisiti di capacità economica e finanziaria – tecniche e professionali  deve fare riferimento alla normativa vigente ed a quanto riportato nel disciplinare di gara al punto 7.2 REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA – TECNICHE E PROFESSIONALI.

    In Merito alla presente richiesta, si evidenzia che, come specificato a pag.3 del Disciplinare, punto 2.2 CHIARIMENTI, i quesiti non possono riguardare “chiarimenti relativi all'applicazione della normativa vigente o alle modalità di partecipazione (avvalimenti, composizione rti, categorie e classifiche SOA, etc...), la cui cognizione resta a carico del concorrente. Pertanto, non sarà data risposta ai Quesiti che non tengano conto di quanto sopra precisato”.

     

    QUESITO 20                                                     

    Spett.le PROVVEDITORATO SI RICHIEDE CON LA PRESENTE LA PUBBLICAZIONE DEL PROTOCOLLO DI LEGALITA' TRA LA STAZIONE APPALTANTE E LA PREFETTURA DI CASERTA NELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA. CON L'OCCASIONE SI PORGONO DISTINTI SALUTI.

    RISPOSTA: Si è provveduto a pubblicare tale documento sulla piattaforma, nella sezione “DOCUMENTI E ATTI”.

  • Pubblicato il 23/10/2020
    QUESITO E RISPOSTA N. 18 -

    QUESITO 18                                                                                 

    BUONGIORNO PER LA GARA IN OGGETTO è AMMESSO L' AVVALIMENTO FRAZIONATO ?? OVVERO ESSENDO IN POSSESSO DELLA CATEGORIA OG1 IIIBIS RICORRO ALL'AVVALIMENTO CON ALTRA IMPRESA PER RAGGIUNGERE I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE RICHIESTI DI CUI ART.84 DEL CODICE . IN ATTESA DI GRADITA RISPOSTA GRAZIE

     

    RISPOSTA: Il concorrente per la qualificazione nei requisiti di capacità economica e finanziaria – tecniche e professionali  deve fare riferimento alla normativa vigente ed a quanto riportato nel disciplinare di gara al punto 7.2 REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA – TECNICHE E PROFESSIONALI.

    In Merito alla presente richiesta, si evidenzia che, come specificato a pag.3 del Disciplinare, punto 2.2 CHIARIMENTI, i quesiti non possono riguardare “chiarimenti relativi all'applicazione della normativa vigente o alle modalità di partecipazione (avvalimenti, composizione rti, categorie e classifiche SOA, etc...), la cui cognizione resta a carico del concorrente. Pertanto, non sarà data risposta ai Quesiti che non tengano conto di quanto sopra precisato”.

     

  • Pubblicato il 20/10/2020
    QUESITO E RISPOSTA N.17 -

    Quesito 17                                                      

    la scrivente società volendo partecipare alla gara in forma di rti, visto il quadro economico, chiede se le somme indicate sono disponibili  all'espletamento della gara, oppure è  previsto come da prassi un auto finanziamento da parte degli utenti. Nel caso non sia prevista quest'ultima ipotesi, si chiede a Codesto ente l'individuazione della somma prevista per questo appalto all'interno del bilancio comunale

    RISPOSTA: Si veda in allegato il chiarimento del RUP della S.A. delegante – Comune di San Cipriano d’Aversa.

     

  • Pubblicato il 12/10/2020
    QUESITO E RISPOSTA N. 16 -

    QUESITO 16                

     In riferimento all'assolvimento dell'imposta di bollo siamo a richiedere per la compilazione dell'F23 se: 1) il benificiario è il Provveditorato Interregionale o il Comune di San Cipriano, 2)codice Ente 3) codice tributo. Chiediamo in alternativa se può essere assolta con l'apposizione di una marca da bollo di euro 16,00. INOLTRE CHIEDIMO SE LA CAUZIONE PROVVISORIA E' DOVUTA        

     RISPOSTA: per quanto riguarda la garanzia provvisoria, trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria.

    Il pagamento della Imposta di bollo del valore di Euro 16,00 può avvenire mediante apposizione sulla domanda di partecipazione di marca da bollo debitamente annullata, o, in alternativa mediante l’utilizzo del modello F23, con le modalità specificate nella Risposta al Quesito 4.

  • Pubblicato il 12/10/2020
    QUESITO E RISPOSTA N.15 -

    QUESITO 15                    

    E' possibile partecipare con il certificato UNI EN ISO 9001:2015 relativo al campo applicativo "manutenzione di strade" - Classificazione IAF 28 (COSTRUZIONE) ?     

    RISPOSTA:  Il disciplinale di gara prescrive che il concorrente possegga la seguente qualificazione:

    7.2 REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA – TECNICHE E PROFESSIONALI c) Essere in possesso di certificazione SOA in corso di validità, rilasciata da Società di Attestazione SOA regolarmente autorizzata di cui all’art. 61 del D.P.R. 207/2010, che documenti il possesso di qualificazione per la categoria OG1 classifica IV, nonché il possesso di una valutazione di conformità del proprio sistema di gestione della qualità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 9001:2015, ai sensi dell’art. 63 del D.P.R. 207/2010, in corso di validità e pertinente all’oggetto dell’appalto, pena esclusione dalla gara.

    La certificazione di qualità è normalmente riferita al sistema gestionale complessivo dell’azienda e, pertanto, riguarda tutti i processi di lavorazione che l’impresa esegue nell’espletamento della propria attività.

    Pertanto, considerato che il concorrente deve risultare qualificato come sopra specificato rispetto alla SOA, la certificazione di qualità posseduta che faccia riferimento ad un ambito di attività LAVORI pertinente, pur senza una perfetta ed assoluta sovrapponibilità con la prestazione oggetto dell’appalto, a parere di questa SUA risulta idonea per la qualificazione.

    Ciò in considerazione della finalità perseguita con la richiesta idoneità professionale, in virtù di una considerazione globale e complessiva delle prestazioni dedotte in contratto, tesa a salvaguardare l’esigenza di garantire la serietà e l’adeguata qualificazione degli offerenti, contemperata con gli obiettivi della massima partecipazione e concorrenzialità.

  • Pubblicato il 12/10/2020
    QUESITO E RISPOSTA N.14 -

    QUESITO 14                        

     Si richiede se la garanzia provvisoria deve essere prodotta. Grazie

    RISPOSTA: Trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria

  • Pubblicato il 12/10/2020
    QUESITO E RISPOSTA N. 6 -

    QUESITO 6                             

    IN RIFERIMENTO AL PUNTO 7.2 lettera c) "possesso di una valutazione di conformità del proprio sistema di gestione della qualità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 9001:2015, ai sensi dell'art. 63 del D.P.R. 207/2010, in corso di validità e pertinente all' oggetto dell'appalto,  pena esclusione dalla gara"; SI CHIEDE SE è POSSIBILE PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI GARA AVENDO IN POSSESSO UN UNI CEI EN ISO/IEC 9001:2015 CON DICITURA CATEGORIE STRADALI.SALUTI

     

    RISPOSTA: Il disciplinale di gara prescrive che il concorrente possegga la seguente qualificazione:

    7.2 REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA – TECNICHE E PROFESSIONALI c) Essere in possesso di certificazione SOA in corso di validità, rilasciata da Società di Attestazione SOA regolarmente autorizzata di cui all’art. 61 del D.P.R. 207/2010, che documenti il possesso di qualificazione per la categoria OG1 classifica IV, nonché il possesso di una valutazione di conformità del proprio sistema di gestione della qualità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 9001:2015, ai sensi dell’art. 63 del D.P.R. 207/2010, in corso di validità e pertinente all’oggetto dell’appalto, pena esclusione dalla gara.

    La certificazione di qualità è normalmente riferita al sistema gestionale complessivo dell’azienda e, pertanto, riguarda tutti i processi di lavorazione che l’impresa esegue nell’espletamento della propria attività.

    Pertanto, considerato che il concorrente deve risultare qualificato come sopra specificato rispetto alla SOA, la certificazione di qualità posseduta che faccia riferimento ad un ambito di attività LAVORI pertinente, pur senza una perfetta ed assoluta sovrapponibilità con la prestazione oggetto dell’appalto, a parere di questa SUA risulta idonea per la qualificazione.

    Ciò in considerazione della finalità perseguita con la richiesta idoneità professionale, in virtù di una considerazione globale e complessiva delle prestazioni dedotte in contratto, tesa a salvaguardare l’esigenza di garantire la serietà e l’adeguata qualificazione degli offerenti, contemperata con gli obiettivi della massima partecipazione e concorrenzialità.

  • Pubblicato il 09/10/2020
    QUESITI E RISPOSTE DA N. 7 A N. 13 -

    QUESITO 7                            

    Data l'entra in vigore del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76 recante Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale, si chiede se vi è l'obbligo di produrre la polizza provvisoria

     

    RISPOSTA: Trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria.


    QUESITO 8                             

    In riferimento all'assolvimento dell'imposta di bollo siamo a richiedere per la compilazione dell'F23 se: 1) il benificiario è il Provveditorato Interregionale o il Comune di San Cipriano, 2)codice Ente 3) codice tributo.    Chiediamo in alternativa se può essere assolta con l'apposizione di una marca da bollo di euro 16,00

     

    RISPOSTA: si veda risposta ai quesiti 4 e 5

     Quesito 9                    

    Buongiorno con la presente si chiede se è previsto il pagamento del bollo per la domanda di partecipazione, in esito positivo si chiede se si puo allegare la scansione del bollo annullato o il pagamento dello stesso tramite f23 si resta in attesa cordiali saluti

     

    RISPOSTA: si veda risposta ai quesiti 4 e 5

     

     

    Quesito 10                                           

    Ai sensi dell'art. 1, comma 4 del D.L. n:76 del 16 luglio 2020, convertito con Legge il settembre 2020, volevo sapere se la garanzia provvisoria e richiesta

     

    RISPOSTA: Trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria.

     


    QUESITO 11                       

    VISTO CHE LAVORO SOTTOFORMA DI AVVALIMENTO E PER PARTECIPARE ALLA GARA C'E' BISOGNO DEI CERTIFICATI DI QUALITA' , L'IMPRESA SI PUO' AVVALERE DEI CERTIFICATI DI QUALITA' DI UN ALTRO SOGGETTO ?

     

    RISPOSTA:  Si veda risposta al quesito 1

     


    QUESITO 12                     

    Salve, partecipiamo all' offerta gara CIG: 8385211F01, in merito alla gara bisogna fare la garanzia provvisoria?  In attesa di un vostro riscontro. Distinti saluti

     

    RISPOSTA: Trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria.

     

     

    QUESITO 13              

    Spett.le in merito alla partecipazione alla procedura codesta impresa essendo in possesso di OG1 III Bis chiede se può partecipare alla stessa avvalendosi di impresa con OG1 classifica III.Grazie

     

    RISPOSTA: Il concorrente per la qualificazione nei requisiti di capacità economica e finanziaria – tecniche e professionali  deve fare riferimento alla normativa vigente ed a quanto riportato nel disciplinare di gara al punto 7.2 REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA – TECNICHE E PROFESSIONALI.

    In Merito alla presente richiesta, si evidenzia che, come specificato a pag.3 del Disciplinare, punto 2.2 CHIARIMENTI, i quesiti non possono riguardare “chiarimenti relativi all'applicazione della normativa vigente o alle modalità di partecipazione (avvalimenti, composizione rti, categorie e classifiche SOA, etc...), la cui cognizione resta a carico del concorrente. Pertanto, non sarà data risposta ai Quesiti che non tengano conto di quanto sopra precisato”.


  • Pubblicato il 09/10/2020
    QUESITI E RISPOSTE DA N. 1 A N. 5 -

    QUESITO 1                                                   

    SALVE, VISTO CHE L'IMPRESA E' ISCRITTA DAL 19/05/2020 E LAVORO SOTTOFORMA DI AVVALIMENTO HO LETTO CHE PER PARTECIPARE ALLA GARA VIENE RICHIESTA LA CERTIFICAZIONE DI QUALITA'. IN QUESTI CASI POSSONO ANDAR BENE GLI ATTESTATI DI QUALITA' DELLA DITTA AUSILIARIA O E' OBBLIGATORIO ANCHE DA PARTE DELLA DITTA AUSILIATA?

     

    RISPOSTA: La certificazione di qualità, oltre agli altri requisiti di partecipazione, deve essere posseduta dal concorrente. Nel caso di avvalimento, tale certificazione di qualità può essere fornita dall’ausiliaria, purché il “prestito” di tale certificazione sia oggetto del contratto di avvalimento.

    Si precisa che, secondo consolidata giurisprudenza, ai sensi dell’art. 89 del d.lgs. n. 50/2016 e s.m.i., un contratto di avvalimento avente ad oggetto la certificazione di qualità – ammissibile e riconducibile alle ipotesi di cd. “avvalimento operativo” – deve fornire una espressa e specifica elencazione di tutti i mezzi e le risorse aziendali messe a disposizione dell’ausiliaria, ai fini della completa ed effettiva soddisfazione del requisito mancante al concorrente.

    In altre parole, l’ausiliaria deve mettere a disposizione dell’ausiliata tutti i fattori della produzione e tutte le risorse, che, complessivamente considerate, le hanno consentito di acquisire la certificazione di qualità da mettere a disposizione.

    Ai fini della messa a disposizione della certificazione di qualità da parte della ausiliaria, è necessario, quindi, che nel contratto risulti che essa mette effettivamente a disposizione della concorrente le proprie risorse ed il proprio apparato organizzativo in tutte le parti che giustificano l’attribuzione del requisito di qualità e che, dunque, l’oggetto del contratto di avvalimento sia determinato attraverso la compiuta indicazione delle risorse e dei mezzi prestati.

     

    QUESITO 2                                                   

    SI CHIEDE AI SENSI DELLART.1, COMMA 4, DEL DECRETO LEGGE 16 LUGLIO 2020 N. 76PUBBLICATO ING.U. N. 178 DEL 16/7/2020 MISURE URGENTI PER LA SEMPLIFICAZIONEELINNOVAZIONE DIGITALE. SI ESONERATI DELLA CAUZIONE PROVVISORIA. CORDIALI SALUTI

     

    RISPOSTA: Trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria.

     

    QUESITO 3                                

    Con la presente si chiede, se la richiesta della polizza è da ritenersi un errore di trascrizione, poichè a seguito del L. 120/2020 entrato in vigore il 15.09.2020, i bandi pubblicati dopo quella data non prevedono garanzia provvisoria.

     

    RISPOSTA: Trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria.

     

    QUESITO 4                                     

    Salve, è possibile assolvere all'obbligo dell'imposta di bollo mediante Modello F23? Distinti Saluti.

     

    RISPOSTA: Il pagamento della Imposta di bollo del valore di Euro 16,00 può avvenire mediante l’utilizzo del modello F23, con specifica indicazione:

    ·          dei dati identificativi del concorrente (campo 4: denominazione o ragione sociale, sede sociale, codice fiscale);

    ·          dei dati identificativi della Stazione Appaltante (campo 5: Provveditorato OO.PP. Campania Molise Puglia Basilicata – Napoli -  C.F. 95054920632);   

    ·          del codice ufficio o ente (campo 6: TEJ);

    ·          del codice tributo (campo 11: 456T)

    ·          della descrizione del pagamento (campo 12: “Imposta di bollo – Gara  CIG: ….  )

    A comprova del pagamento effettuato, il concorrente dovrà caricare nella Documentazione Amministrativa di cui alla Busta “A”, mediante le funzionalità della piattaforma, copia informatica (scansione) dell’F23 quietanzato.

     

     

    QUESITO 5                     

    Buongiorno. Con la presente si chiede se la garanzia provvisoria deve essere prodotta e se l'assolvimento d'imposta di bollo può essere effettuato mediante apposizione di marca da bollo annullata. Distinti Saluti

     

    RISPOSTA: per quanto riguarda la garanzia provvisoria, trattasi di refuso. Ai sensi dell’art.1 comma 4 Legge 120/2020, i concorrenti sono esonerati dalla cauzione provvisoria.

    Il pagamento della Imposta di bollo del valore di Euro 16,00 può avvenire mediante apposizione sulla domanda di partecipazione di marca da bollo debitamente annullata, o, in alternativa mediante l’utilizzo del modello F23, con le modalità specificate nella Risposta al Quesito 4.

[ Torna all'inizio ]