[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 23/10/2019

Sezione Stazione appaltante

Provveditorato interregionale per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata - Stazione Unica Appaltante Napoli 1
RICCARDI ANTONIO

Sezione Dati generali

LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DEGLI ASSI STRADALI STRATEGICI DEL TERRITORIO COMUNALE DI OTTAVIANO (NA) - CIG : 8008825377 - CUP : G87H14000240006
Lavori
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
3.788.774,71 €
23/09/2019
04/11/2019 entro le 12:00
G00161
In corso

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • TUTTO QUANTO RICHIESTO AL PUNTO 16 DEL DISCIPLINARE DI GARA
Busta economica
  • Offerta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 23/10/2019
    QUESITO E RISPOSTA N. 6 - QUESITO 6 Con la presente si formula il seguente quesito: In riferimento al criterio n. 3 "Livelli di approfondimento del progetto", poiché codesto spett.le ente ha chiarito che per le attività di rilievo lungo le strade oggetto di intervento gli operatori economici devono inoltrare formale richiesta autorizzativa con rilascio di apposito nulla osta da parte del comune (cfr. risposta al quesito n. 3), si chiede se, ai fini della comprova delle avvenute attività di indagini per l'attribuzione del relativo punteggio tecnico, sia necessario allegare alla documentazione tecnica copia del nulla osta rilasciato dal comune. RISPOSTA QUESITO 6 Si conferma che, ai fini della comprova delle avvenute attività di indagini per l'attribuzione del relativo punteggio tecnico, non è necessario allegare alla documentazione tecnica copia del nulla osta rilasciato dal comune.
  • Pubblicato il 21/10/2019
    QUESITO E RISPOSTA N. 5 - QUESITO 5 Con la presente si formula il seguente chiarimento: - In relazione al criterio di valutazione n.3 "livello di approfondimento progetto e reti infrastrutturali esistenti lungo il tracciato" non è chiaro se nella presentazione dell'offerta si devono semplicemente indicare gli studi specialistici ed i rilievi (georadar, videoispezioni etc) che saranno a carico del concorrente in caso di aggiudicazione della gara, ovvero se già in sede di offerta è necessario presentare gli studi ed i rilievi in argomento. Si chiedono delucidazioni in merito. RISPOSTA QUESITO 5 Considerato che il fine di questa richiesta è la risoluzione di eventuali criticità presenti sugli assi stradali oggetto di gara, è ovvio che tali rilievi e studi devono essere presentati già in sede di gara con l'indicazione delle eventuali criticità riscontrate. Per le problematiche riscontrate il partecipante può proporre, tra le migliorie al progetto posto a base di gara, eventuali soluzioni per la loro l'eliminazione.
  • Pubblicato il 14/10/2019
    QUESITO E RISPOSTA N. 3 - QUESITO 3 Salve, con la presente si pongono i seguenti quesiti: 1) in riferimento al criterio n. 3 "Livelli di approfondimento del progetto", se per le attività di rilievo indicate (planoaltimetrico, georadar, videoispezioni, etc.), dovendo queste interessare la sede stradale e le reti dei sottoservizi, occorra una specifica istanza di autorizzazione al comune, oppure tale autorizzazione è da considerarsi implicita al bando di gara. 2) Per il punteggio di cui al criterio 1 "Possesso certificazioni", non essendo in possesso delle prescritte certificazioni, si chiede se tale punteggio viene assegnato ugualmente in caso di avvalimento delle certificazioni di qualità indicate. RISPOSTA QUESITO 3 In riferimento al quesito n. 1, pur essendo implicita la possibilità di ispezionare le reti infrastrutturali, al fine di segnalare alla Polizia Municipale, per motivi di viabilità e/o ordine pubblico, la presenza di personale (estraneo) atto ad ispezionare le reti presenti sulle strade oggetto del bando, è necessario inoltrare formale richiesta all'indirizzo pec ufficiooopp.ottaviano@pec.it, con conseguente rilascio di nulla Osta. Con riferimento al quesito n. 2, Dal tenore letterale dell'art. 89 del D.Lvo 50/2016, così come indicato nella risposta ad altro quesito, l'istituto dell'avvalimento è finalizzato a soddisfare il mancato possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all'art. 83, comma 1, lett. b) e c), necessari per partecipare ad una procedura di gara e non ai fini di una più elevata valutazione dell'offerta tecnica.
  • Pubblicato il 14/10/2019
    QUESITO E RISPOSTA N. 4 - QUESITO 4 Salve Premesso che la scrivente impresa è in possesso di categoria OG3 II e di sistema di certificazione ISO 9001, volendo partecipare all'appalto in oggetto usufruendo dell'istituto dell'avvalimento pone i seguenti questiti: 1)qualora specificato nel contratto di avvalimento è possibile avvalersi oltre della categoria soa OG3 anche delle certificazioni ISO14001 e OHSAS 18001 di cui è in possesso l'ausiliaria ai fini del riconoscimento dei punteggi di cui alla sezione 18.1 sub1.1 del disciplinare relativi alle certificazioni? 2)nel caso in cui sia ammissibile il ricorso all'avvalimento anche per le certificazioni di cui al quesito 1) si chiede ancora se nell'ipotesi di partecipazione all'appalto di un RTI costituendo formato da: -ditta A in possesso di OG3 V e ISO14001 e OHSAS 18001 e ISO9001 -ditta B in possesso di OG3 II e ISO9001 Laddove la ditta A partecipi come mandataria con una quota di partecipazione/esecuzione pari al 51% e la ditta B col 49% usufruendo per la quota di OG3 di cui non è in possesso e delle certificazione ISO14001 e OHSAS 18001 dell'avvalimento parziale dalla stessa ditta A partecipante al raggruppamento è previsto il riconoscimento del punteggio sezione 18.1 del disciplinare relativo alle certificazioni dato che in tale ipotesi pur essendo una delle ditte raggruppate sprovvista delle certificazioni in questione essendosene comunque avvalsa dalla ditta A cio comporta la regolare attribuzione del punteggio all'intero raggruppamento? Grazie RISPOSTA QUESITO 4 Dal tenore letterale dell'art. 89 del D.Lvo 50/2016 è chiaro che l'istituto dell'avvalimento è finalizzato a soddisfare il mancato possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all'art. 83, comma 1, lett. b) e c), necessari per partecipare ad una procedura di gara e non ai fini di una più elevata valutazione dell'offerta tecnica. Pertanto dalle ipotesi prospettate, alla gara può partecipare, in forma individuale, solo la ditta A in possesso di OG3 V e ISO14001 e OHSAS 18001 e ISO9001
  • Pubblicato il 11/10/2019
    riferimento ai criteri n.3 Livello di approfondimento progetto e reti infrastrutturali esistenti lungo il tracciato ed al criterio n.4 Incremento dei livelli di fruibilità ed accessibilità si chiedono i seguenti chiarimenti in merito. - QUESITO 2 riferimento ai criteri n.3 Livello di approfondimento progetto e reti infrastrutturali esistenti lungo il tracciato ed al criterio n.4 Incremento dei livelli di fruibilità ed accessibilità si chiedono i seguenti chiarimenti in merito. Voce 3 Livello di approfondimento progetto e reti infrastrutturali esistenti lungo il tracciato A pag. 28 del Disciplinare di Gara, si legge che la S.A. intende premiare le soluzioni progettuali migliorative che contemplino degli studi specialistici approfonditi estesi all'intera infrastruttura oggetto di intervento dal punto di vista impiantistico, della sicurezza stradale, e funzionalità / fruibilità. Saranno valutati positivamente studi specialistici che consentiranno di ottenere una adeguata mappatura di tutte le reti esistenti attraverso tecnologie avanzate (rilievi planoaltimetrici, georadar, videoispezioni, etc), con chiare rappresentazioni grafiche ed evidenziazione di eventuali criticità. Si chiede in tal senso se la S.A. appaltante intende premiare l'operatore che in sede di offerta disporrà materialmente di un adeguata mappatura delle reti esistenti, effettuando pertanto già in questa fase tutti gli opportuni rilievi finalizzati a tale scopo, o se è premiante la sola modalità operativa con cui l'operatore economica intenda procedere, in caso di aggiudicazione dell'appalto, ad eseguire tutte le dovute rilevazioni finalizzate alla risoluzione delle criticità presenti ed il modo con cui tali criticità verranno risolte. Voce 4 Incremento dei livelli di fruibilità ed accessibilità Sempre a pag. 28 del Disciplinare di Gara, si legge Sulla scorta delle risultanze degli approfondimenti tecnici del progetto e delle reti infrastrutturali con evidenziazione delle criticità, saranno valutate positivamente tutte le soluzioni tecniche migliorative ed integrative al progetto posto a base di gara che consentono di risolvere le eventuali criticità riscontrate. Il concorrente dovrà descrivere dettagliatamente gli interventi proposti, le criticità che intende risolvere con tali interventi e i vantaggi attesi. Anche dalla lettura di tale periodo, pare sia scontata la richiesta da parte della S.A., affinchè l'operatore economico possa mettere in campo le proprie proposte concrete, di disporre di una mappatura dei sottoservizi di rete presente. Si chiede pertanto conferma di tale supposizione. RISPOSTA QUESITO 2 La stazione appaltante intende premiare gli operatori economici, che già in fase di offerta economica, presenteranno una mappatura delle reti di sottoservizi, con adeguate rappresentazioni grafiche in cui saranno riportate le eventuali criticità esistenti. La mappatura di tutte le reti esistenti attraverso tecnologie avanzate (rilievi plano-altimetrici, geo-radar, video-ispezioni, etc.), consentirà: nell'immediato all'operatore economico di individuare le eventuali criticità di rappresentarle graficamente e di proporre in fase di formulazione delle offerte adeguati interventi migliorativi del progetto posto a base di gara, finalizzati alla eliminazione di tali criticità; in un periodo medio/lungo, tutti i dati acquisiti saranno inseriti in un sistema informativo territoriale S.I.T. che consentirà di poter gestire e/o addirittura tele-gestire tutte le operazioni a partire dalla manutenzione, ampliamento, adeguamento, etc. delle reti di sotto-servizi.
  • Pubblicato il 01/10/2019
    QUESITO E RISPOSTA N. 1 - QUESITO 1 La Scrivente interessata a presentare offerta chiede alla S.V.: - con riferimento al criterio di valutazione 1, sub criteri 1.1 e 1.2, circa il possesso delle certificazioni ISO 14001/15 e 18001 OHSAS (possesso al quale verrà attribuito punteggio pari a 6 punti), si chiede se tali certificazioni in caso di avvalimento debbano essere possedute anche dalla ditta ausiliaria o per il raggiungimento del punteggio massimo è sufficiente che siano possedute solo dall'impresa avvalente (partecipante alla gara). RISPOSTA QUESITO 1 Qualora la sola avvalente risulti in possesso delle certificazioni ISO 14001/15 e 18001 OHSAS gli sarà riconosciuto il punteggio previsto per il criterio di valutazione 1, sub criteri 1.1 e 1.2.

[ Torna all'inizio ]