[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 26/08/2019

Sezione Stazione appaltante

Provveditorato interregionale per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata - Stazione Unica Appaltante Napoli 2
ROTUNNO GENA

Sezione Dati generali

Affidamento del servizio di ricovero e mantenimento cani randagi -Comune di Caivano (NA) - CIG : 7946123423
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
1.156.320,00 €
05/08/2019
10/09/2019 entro le 12:00
G00138
In aggiudicazione

Sezione Documentazione di gara

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta tecnica
  • BUSTA B OFFERTA TECNICA Relazione descrittiva
Busta economica
  • Percentuale di ribasso sull'importo posto a base di gara con dichiarazioni di cui al punto 17 del disciplinare di gara

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 26/08/2019
    R: Offerta Tecnica - richiesta 1.6 - Quesito:In riferimento all'Offerta Tecnica, al punto 1.6 (criteri di valutazione) viene richiesto di produrre la documentazione comprovante tutte le adozioni effettuate nel triennio 2016-2018, ovvero, "... la scheda relativa all'adozione completa di microchip, descrizione del cane, estremi del nuovo proprietario e relativa iscrizione all'anagrafe a nome dello stesso". In primo luogo si vuole sottolineare che eventuale scheda di iscrizione all'anagrafe canina può essere riprodotta solo ed esclusivamente dall'ASL di competenza su richiesta dell'adottante. In secondo luogo la riproduzione della stessa scheda (di improbabile reperimento) oltre la relativa scheda di adozione è proporzionale alle adozioni effettuate dalla concorrente, presumendo innumerevoli fogli. Considerato che l'offerta tecnica debba essere composta da massimo 40 fogli formato A4, si chiedono delucidazioni sulla produzione della documentazione richiesta ai fini dell'attribuzione del punteggio. A tal fine si chiede di poter inserire nell'offerta tecnica, la sola tabella riepilogativa (microchip, data ingresso, data adozione, estremi dell'adottante) R:sentito il RUP e fermo restando le possibilità di verifica presso il registro dell'anagrafe canina , si conferma la possibilità di produrre la sola tabella riepilogativa
  • Pubblicato il 22/08/2019
    R: Requisiti di capacità tecnica e professionale - Quesito:In riferimento ai requisiti di capacità tecnica e professionale (Disciplinare 7.3), al punto "i" si chiede l'autorizzazione sanitaria rilasciata dall'ASL competente con indicazione della capacità massima ricettiva. Premesso che secondo le direttive ASL la capacità ricettiva è intesa solo in termini di metri quadri di suolo dedicato all'ospitalità dei cani (box coperti e scoperti). Si chiede se è sufficiente l'autorizzazione sanitaria con indicazione dei metri quadri autorizzati tralasciando il numero dei posti ipotetici in quanto gli stessi variano a seconda della grandezza dei cani ospitati (linee guida della Legge Regionale n.3 del 11.04.2019, art.11 comma 4). Risposta: come indicato dal disciplinare di gara al punto 7.3 lett.i) la capacità massima ricettiva è quella indicata dall'autorizzazione dell'ASL competente. Il tutto accompagnato dall'attestazione dell'idoneità della struttura .
  • Pubblicato il 22/08/2019
    R: MOD. B - DGUE - Quesito: In riferimento al Modello B, ossia il DGUE, nella parte I, informazioni sulla procedura di appalto, alla voce "Identità del Committente" recita "....Delegato dal Comune di Acerra (NA)...", essendo la committente il Comune di Caivano, si chiede se la menzionata dicitura sia corretta o se si tratta di un refuso. RISPOSTA: si conferma che trattasi di mero refuso di stampa essendo il committente il Comune di Caivano

[ Torna all'inizio ]