[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 29/05/2019

Sezione Stazione appaltante

Provveditorato interregionale per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata - Stazione Unica Appaltante Napoli 1
Albanese Daniela

Sezione Dati generali

Procedura aperta per laffidamento del servizio di progettazione per la rilevazione fisica e letichettatura dei beni mobili e per la successiva riconciliazione ed allineamento dati delle procedure gestione cespiti e contabilità generale - Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli IRCCS Fondazione G. Pascale - CIG : 7818385F64
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
167.500,00 €
19/04/2019
28/05/2019 entro le 12:00
G00059
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta tecnica
  • RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA
Busta economica
  • Ribasso unico percentuale e dichiarazione costi aziendali e manodopera

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 29/05/2019
    Procedura aperta per laffidamento del servizio di progettazione per la rilevazione fisica e letichettatura dei beni mobili e per la successiva riconciliazione ed allineamento dati delle procedure gestione cespiti e contabilità generale - Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli IRCCS Fondazione G. - La seduta pubblica di apertura delle offerte relative alla procedura di gara in oggetto è rinviata a data da destinarsi.
  • Pubblicato il 21/05/2019
    R: richiesta informazioni - QUESITO Si chiede se è possibile avere un esempio di fac simile di un etichetta attualmente in uso. Si chiede inoltre se le nuove etichette debbono mantenere lo stesso formato RISPOSTA Si allega, a mero titolo esemplificativo, un esempio di etichetta che era in uso anni addietro
  • Pubblicato il 21/05/2019
    categorie merceologiche di beni, anagrafica delle classi merceologiche dei cespiti
  • Pubblicato il 21/05/2019
    R: richiesta informazioni - Buonasera, avremmo necessità di acquisire le seguenti informazioni aggiuntive: 1. Si chiede se è possibile avere un esempio di fac simile di un etichetta attualmente in uso. Si chiede inoltre se le nuove etichette debbono mantenere lo stesso formato; 2. Si chiede quante e quali categorie merceologiche di bene siano presenti al momento nel registro dei beni da ricognire; 3. Si chiede se l'etichettatura dei beni debba rispettare e ripetere la numerazione precedente oppure se si desidera una numerazione ex novo; 4. Si chiede di poter avere il tracciato excel di output e quello di input (se possibile) per lo scambio di dati con il sistema Oliamm attualmente in uso; 5. Si chiede se sia possibile ottenere una quantificazione (anche indicativa) dei locali/vani da inventariare; 6. Si chiede se l'Istituto è composto da uno o più immobili e se sono ubicati contigui oppure su locazioni diverse. RISPOSTA 1)Relativamente al fac-simile di etichetta attualmente in uso, va detto che ad oggi non sono in uso etichette; 2)relativamente alle categorie merceologiche di beni, l'anagrafica delle classi merceologiche dei cespiti è riportata nel file allegato; 3)riguardo alla numerazione delle etichette, è evidente che sia necessaria una numerazione ex novo; 4) relativamente alle funzioni di export ed import dei cespiti, si riporta di seguito las-is : a)i dati dei cespiti possono essere inseriti sul sistema Oliamm con l'immissione manuale tramite maschera applicativa; b) per quanto riguarda le funzioni di export dei cespiti è possibile da Oliamm produrre file excel relativi a: - i dati dei cespiti possono essere inseriti sul sistema Oliamm con l'immissione manuale tramite maschera applicativa; -per quanto riguarda le funzioni di export dei cespiti è possibile da Oliamm produrre file excel relativi a: i. informazioni sui cespiti quali codice cespite, ubicazione, valore di carico; ii. elenco dei prodotti di tipo immobilizzo; iii. elenco delle ubicazioni presenti; iv. anagrafica degli stati dei cespiti.
  • Pubblicato il 20/05/2019
    R: richiesta chiarimenti - QUESITO Perché il sistema non genera l'offerta economica? RISPOSTA La gara è stata creata con la modalità Solo upload documenti ed è pertanto corretto che il portale non generi il documento di offerta economica. In corrispondenza della busta economica gli operatori troveranno la richiesta da voi creata: Ribasso unico percentuale e dichiarazione costi aziendali e manodopera come documento da compilare e caricare.
  • Pubblicato il 17/05/2019
    R: Richiesta Chiarimenti - QUESITI Disciplinare di gara,Art. 16, pg. 17 Contenuto della busta "B" - Offerta tecnica si legge La busta "B - Offerta tecnica" dovrà contenere, a pena di esclusione, un progetto organizzativo del servizio che dovrà essere redatto in un documento di max 20 fogli formato A 4 fronte/retro (40 facciate) firmato digitalmente dal concorrente: .. Si chiede conferma dell'interpretazione che l'Offerta Tecnica non debba superare complessivamente 40 facciate (massimo 20 fogli formato A4 fronte retro), a meno della copertina, indici e sommari, quindi 40 facciate a partire dal Capitolo 1: Metodologia. Disciplinare di gara, Art. 16, pg. 17 Contenuto della busta "B" - Offerta tecnica si legge La busta "B - Offerta tecnica" dovrà contenere, a pena di esclusione, un progetto organizzativo del servizio che dovrà essere redatto in un documento di max 20 fogli formato A 4 fronte/retro (40 facciate) firmato digitalmente dal concorrente: .. Si chiede: conferma dell'interpretazione che in conformità ai seguenti disposti delNCapitolato Tecnico: al paragrafo Criteri di VALUTAZIONE QUALITA, tabella Criteri e sub-criteri di valutativi, si legge Risorse Impiegate: Referente del progetto/Partner, Team leader/Senior Manager e Consulente esperto/Senior che il concorrente intende utilizzare nell'esecuzione delle attività ed i loro curricula (da prodursi nel formato curriculum europeo); al paragrafo Criteri di VALUTAZIONE QUALITA', tabella Criteri e sub-criteri di valutativi, si legge Strumentazione tecnica ,informatica, personale, ecc. utilizzata per le rilevazioni;sia possibile accludere documenti in allegato - non ricompresi nel computo delle 40 pagine dell'offerta tecnica - quali i curriculum e le schede tecniche, flyer o brochure della strumentazione tecnica, informatica, personale, ecc.utilizzata per le rilevazioni. Capitolato Tecnico,pg. 6 Contenuto della busta "B" - Offerta tecnica Si legge Risorse Impiegate: Referente del progetto/Partner, Team leader/Senior Manager e Consulente esperto/Senior che il concorrente intende utilizzare nell'esecuzione delle attività ed i loro curricula (da prodursi nel format curriculum europeo) Si chiede conferma dell'interpretazione che i curricula vitae, nel formato curriculum europeo, possano essere presentati a garanzia dell'anonimato anche in forma anonima per tutte le risorse impiegate nell'esecuzione delle attività. RISPOSTA Si ribadisce quanto indicato nel disciplinare di gara, ovvero che l'Offerta Tecnica non deve superare complessivamente 40 facciate (massimo 20 fogli formato A4 fronte retro) escluso copertina, indici e sommari ed eventuali allegati quali curriculum e le schede tecniche, flyer o brochure della strumentazione tecnica, informatica, personale, ecc.utilizzata per le rilevazioni etc. Si conferma che ove espressamente indicato negli atti di gara ai curriculum vitae eventualmente presentati sarà garantita riservatezza.
  • Pubblicato il 17/05/2019
    R: Richiesta Chiarimenti - QUESITO REQUISITI DI CAPACITA' TECNICA E PROFESSIONALE All'art. 7.3 si legge:d. Esecuzione nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara di almeno due servizi analoghi;e all'art. 7.4 si legge:il requisito di cui al punto 7.3 lett. d) deve essere posseduto dal raggruppamento temporaneo nel complesso. Si chiede conferma dell'interpretazione che in caso di partecipazione alla gara in forma di costituendo RTI, i requisiti di capacità tecnica e professionale potranno essere posseduti anche solo dall'impresa mandataria. RISPOSTA No, l'interpretazione è errata. Il principio normativo generale, art. 83 comma 8 del d.lgs 50/2016, dispone che la mandataria di un RTI deve, in ogni caso, possedere i requisiti ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria. Nel caso di specie quindi in cui è richiesta l'esecuzione nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando di gara di almeno due servizi analoghi questi potranno essere posseduti dal raggruppamento temporaneo nel complesso, ovvero uno la Mandataria ed uno la Mandante ma l'importo del servizio maggiore dovrà naturalmente essere della Capogruppo .
  • Pubblicato il 17/05/2019
    R: richiesta chiarimenti - QUESITO si chiedE di chiarire a chi debbano essere intestate le referenze rilasciate dai 2 istituti di credito (se dovute in questa fase) e il modello F23. Al Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti - Provveditorato interregionale per le opere pubbliche per la Campania, il Molise, la Puglia e la Basilicata Sua di Napoli - SUB SUA NA1 OPPURE alla Fondazione "Giovanni Pascale" come richiesto per la cauzione? RISPOSTA Come indicato nella lex specialis la sola cauzione deve essere intestata alla Fondazione "Giovanni Pascale"
  • Pubblicato il 17/05/2019
    R: Richiesta chiarimenti - QUESITI A) al paragrafo 7.2 REQUISITI DI CAPACITA ECONOMICA E FINANZIARIA del disciplinare di gara viene riportato: c. referenze attestanti la capacità economica dell'impresa rilasciate da almeno due istituti di credito o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385. Per la comprova dei requisiti la Stazione appaltante acquisisce d'ufficio i documenti, previa indicazione, da parte dell'operatore economico, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti. Si chiede pertanto di chiarire se le referenze rilasciate da almeno due istituti di credito debbano essere o meno presentate dall'operatore economico in questa fase di partecipazione alla gara. B) al paragrafo 15.1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE viene richiesto l'assolvimento degli obblighi fiscali attraverso il versamento del MOD. F23: si chiede di poter avere il CODICE DELL'UFFICIO O ENTE da indicare al punto 6 del Modello F23 poiché non indicato nella documentazione di gara. C) Si informa la stazione appaltante che, con riferimento all'offerta economica, la piattaforma non genera alcun modello al contrario di quanto indicato al paragrafo 17 CONTENUTO DELLA BUSTA C OFFERTA ECONOMICA. Inoltre, non è presente alcun fac-simile da utilizzare per poter predisporre l'offerta economica. Si chiede pertanto di chiarire se gli operatori economici devono predisporre il documento di offerta economica in maniera libera e autonoma oppure se è possibile ricevere un fac.simile. RISPOSTA A)Come indicato nel disciplinare di gara il possesso dei requisiti relativi alla capacità economico-finanziaria di cui al par. 7.2 va dichiarata nella sezione B PARTE IV CRITERI DI SELEZIONE del DGUE. B)Codice Ufficio:TER 9 Causale RP 11 Codice TRIBUTO:456T DESCRIZIONE: Valori Bollati C) E stato segnalato il problema evidenziato e verrà tempestivamente verificato

[ Torna all'inizio ]