[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 13/05/2021

Sezione Stazione appaltante

Provveditorato interregionale per la Campania, Molise, Puglia e Basilicata - Stazione Unica Appaltante Napoli 1
Mincione Maria Teresa

Sezione Dati generali

Affidamento dei lavori di completamento della rete di fognatura comunale alla Via Cancello nel Comune di Maddaloni (CE) - CIG : 8651184EDE - CUP : F18E20001710007
Lavori
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
6.001.935,00 €
16/04/2021
11/05/2021 entro le 12:00
G00390
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
  • Domanda di Partecipazione (MOD. A)
  • DGUE (MOD. B)
  • Dichiarazioni Integrative (MOD C)
  • F23 Pagamento bollo
  • AVCPASS
  • Dichiarazione requisiti (punto 7.1 del Disciplinare di gara)
  • Attestazione SOA (punto 7.2 del Disciplinare di gara)
  • Sistemi di Garanzia della Qualità (punto 7.3 del Disciplinare di gara)
  • Garanzia provvisoria (punto 10 del Disciplinare di gara)
  • Pagamento contributo a favore dell'ANAC (punto 12 del Disciplinare di gara)
Busta tecnica
  • Relazione tecnica
Busta economica
  • Offerta economica
  • Relazione Offerta Tempo

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 13/05/2021
    Riapertura gara - Si comunica che il giorno 14 maggio 2021 alle ore 9.30 si procederà al prosieguo della gara in oggetto in seduta pubblica.
  • Pubblicato il 12/05/2021
    RINVIO GARA - Si comunica che per motivi istituzionali l'apertura della gara in seduta pubblica è rinviata al giorno 13 maggio 2021 alle ore 9,00.
  • Pubblicato il 06/05/2021
    DISSERVIZIO ANAC - Ai fini della partecipazione alla gara alcuni operatori economici hanno segnalato un disservizio del sito dell'ANAC dalle ore 13.00 del 3 maggio 2021 e che pertanto non è stato possibile procedere al pagamento del contributo ANAC e alla generazione del documento PASSOE, obbligatori per la partecipazione alla gara. Constatato l'effettivo disservizio dell'ANAC, segnalato con codice 02274680, ai fini della partecipazione alla gara l'operatore economico potrà presentare un autodichiarazione circa la effettiva impossibilità a collegarsi col sito dell'ANAC per procedere al pagamento del contributo e alla generazione del PASSOE, allegando uno screen-shot della pagina con l'indicazione del disservizio. Successivamente, appena il servizio sarà ripreso, l'operatore economico provvederà alla regolarizzazione.
  • Pubblicato il 06/05/2021
    quesiti - QUESITO: si chiede se la copertina e l'indice della relazione tecnica vengono conteggiate nelle 50 facciate. RISPOSTA: no, sono escluse. QUESITO: si chiede integrazione documentale dei seguenti documenti evinti in calce alla Relazione Geologica: - Cartografia con ubicazione prove penetrometriche dinamiche - Risultati di n. 5 prove penetrometiche dinamiche - Tavola grafica con ubicazione dei sondaggi a carotaggio continuo - Relazione descrittiva indagini : sondaggi e prove di laboratorio. RISPOSTA: I calcoli geotecnici e strutturali nella progettazione esecutiva sono stai redatti sulla base della relazione geologica redatta a corredo del progetto di completamento della rete fognaria di via Cancello effettuata nel 2002. Tale relazione, allegata alla progettazione attuale, contiene la caratterizzazione geologica dei terreni interessati lungo il tracciato fognario e nella zona dell'attraversamento ferroviario con indicazione dei parametri fisici e geotecnici significativi. Nel progetto a base di gara pertanto si sono ritenute esaustive le risultanze della relazione geologica originaria, visto che i parametri tecnici dei terreni sono immutati rispetto a quelli esaminati nel 2002, mentre non sono stati ritenuti significativi, e pertanto non sono stati allegati, i documenti in calce alla stessa richiesti nel quesito.
  • Pubblicato il 05/05/2021
    Quesito inerente OFFERTA ECONOMICA (Busta C) - Quesito: tra gli elementi richiesti non sembra contemplato la predisposizione di computo metrico estimativo; si chiede conferma sull'esclusione di tale elaborato. Risposta: si conferma l'esclusione di tale elaborato.
  • Pubblicato il 03/05/2021
    QUESITI - Quesito: per le certificazioni richieste da almeno un anno come dovrà avvenire la dimostrazione se i certificati hanno valenza un anno? bisogna allegare anche i precedenti certificati? Risposta: si Quesito: in caso di partecipazione come consorziata di un consorzio, le certificazioni sono sufficienti se possedute solo dal consorzio? Risposta: Ai fini della partecipazione si; ai fini dell'attribuzione del punteggio relativo all'offerta tecnica no Quesito: in riferimento all'oggetto, la scrivente società, in possesso della categoria OG6 III, chiede se è possibile ricorrere all'avvalimento per la parte mancante. Risposta: si Quesito: Al punto 18.1 del disciplinare di appalto rubricato Criteri di valutazione dell' offerta tecnica alla lettera A è richiesto quanto segue: punto A1) possesso della certificazione OHSAS 18001/2007 da parte della ditta esecutrice da almeno un anno dalla data di pubblicazione del bando punto A2) possesso della certificazione SA8000/2014 da parte della ditta esecutrice da almeno un anno dalla data di pubblicazione del bando. In merito si chiede quanto segue: Premesso che le certificazioni di cui sopra sono conformi a criteri internazionali per cui la validità delle stesse è annuale e rinnovata annualmente attraverso regolari AUDIT certificati che legittimano la validità nel corso dell'anno di riferimento. E' legittimo interpretare quanto previsto nel disciplinare nel senso che non deve essere trascorso un anno dal rilascio della certificazione? Essendo la scrivente in possesso di entrambi le certificazioni (SA8000:2014 rilascio 19/06/2020 ed OHSAS 18001:2017 rinnovo del 02/08/2020 - prima emissione 02/08/2019). E' quindi in linea con quanto richiesto dal disciplinare? Risposta: se i certificati hanno valenza un anno bisogna allegare anche i precedenti certificati. Quesito: con la presente chiediamo conferma che, in caso di consorzio stabile, le certificazioni richieste per la parte tecnica, debbano essere prodotte solo dal consorzio e non anche dalla consorziata esecutrice. Risposta: No, per l'attribuzione del punteggio relativo alla parte tecnica, le certificazioni devono essere possedute dalla consorziata esecutrice. Quesito: Inoltre, vi chiediamo se la parte tecnica debba essere firmata anche da un tecnico abilitato o solo dal concorrente. Risposta: solo dal concorrente Quesito: Per l'assolvimento del bollo vi chiediamo se possiamo apporre una marca da bollo in luogo del pagamento dell'F23. Risposta: No
  • Pubblicato il 27/04/2021
    QUESITI - Quesito: In riferimento alla risposta del quesito N° 01 " modalità di elaborazione dell'offerta tecnica " sostanziata inizialmente nella elaborazione di una relazione di 50 pagine e poi " mutata " in una relazione di 50 pagine più grafici in formato e numero da definire con ulteriore quesito, si chiede a codesta spettabile stazione appaltante la concessione di una congrua proroga a riguardo della scadenza della presentazione delle offerte. Risposta: Nessuna modifica è stata introdotta con la risposta al quesito posto da altro operatore economico. E stata infatti confermata la previsione del disciplinare di gara secondo cui la relazione deve essere redatta in un documento di max 25 fogli formato A4 fronte/retro (50 facciate). E stato solo chiarito che la relazione è unica per tutti i criteri e che alla stessa è possibile allegare elaborati grafici che non saranno conteggiati nel computo delle 50 facciate. Alcun rinvio a successivi quesiti è stato fatto da questa Amministrazione. Per quanto sopra non si comprende a quale titolo dovrebbe essere concessa una proroga dei termini. Quesito: Con riferimento al punto 16 riportato a pag. 22 del Disciplinare, si chiede di specificare se l'unico elaborato da presentare nell'ambito della offerta tecnica è la relazione tecnica dei lavori offerti redatta in un documento di max 25 fogli formato A4 fronte/retro. Risposta: vedasi le risposte ai quesiti precedenti. Quesito: lo scrivente Consorzio è un Consorzio di cooperative ex art. 45 comma 1 lettera b) del D. lgs. n. 50/2016 e s.m.i. ed in quanto tale, ai sensi del successivo art. 48 comma 7, indica la consorziata esecutrice. Il punto 18.1 A del disciplinare di gara "Criteri di valutazione dell'offerta tecnica" chiede il possesso delle Certificazioni ISO 9001 e 18001 (ora 45001) da parte dell'esecutrice da almeno un anno dalla pubblicazione del bando di gara. Il precedente punto 7.5 del disciplinare di gara "Indicazioni per i Consorzi di Cooperative" prevede che i requisisti di capacità tecnica organizzativa e di qualità, nel caso di consorzi di cooperative quali lo scrivente, debbano essere posseduti e comprovati esclusivamente dai Consorzi stessi (e non dalle consorziate esecutrici). Si chiede pertanto conferma del fatto che i 10 punti complessivamente previsti nel caso di possesso delle certificazioni ISO 9001 e 18001, nel caso in cui le stesse siano posseduti dal Consorzio (LO SCRIVENTE POSSIEDE TALI CERTIFICAZIONI) e non dalla consorziata esecutrice vengano assegnati integralmente (per la totalità di 10 punti) ai Consorzi che si trovano nella situazione dello scrivente sopra descritta. Risposta: Il punto 7.5 del disciplinare di gara disciplina le modalità di comprova del possesso dei requisisti di capacità tecnica organizzativa e di qualità in caso di Consorzi di Cooperative". Diversa è l'ipotesi del possesso delle Certificazioni ISO 9001 e 18001 (ora 45001) quale criterio di valutazione dell'offerta tecnica. Come previsto nel disciplinare di gara ai fini dell'assegnazione del punteggio previsto, dette certificazioni dovranno essere possedute da parte dell'esecutrice da almeno un anno dalla pubblicazione del bando di gara.
  • Pubblicato il 24/04/2021
    Relazione tecnica - QUESITO: L'offerta tecnica prevede una relazione tecnica dei lavori offerti che dovrà essere redatta in un documento di max 25 fogli formato A4 fronte/retro (50 facciate). Si chiede di chiarire se tale relazione è UNICA per tutti i criteri, e se possibile nell'ambito di tale elaborato allegare grafico F.to A3 conteggiandoli in n. 2 A4 (1 A3=2A4). RISPOSTA: La relazione è unica per tutti i criteri. Alla stessa è possibile allegare elaborati grafici che non saranno conteggiati nel computo delle 50 facciate.
  • Pubblicato il 21/04/2021
    QUESITI N. 1-2-3-4 - Quesito 1: Dallo studio del capitolato speciale d'appalto, si nota una discordanza con il disciplinare. Nel capitolato vengono menzionate le categorie OG10 e OG11 e l'importo della OG6 è difforme rispetto al disciplinare appunto, quali sono le categorie e gli importi che bisogna considerare? Quelli del disciplinare o quelli del capitolato speciale? Risposta: Ai fini della partecipazione alla presente procedura di gara, il concorrente dovrà tener conto esclusivamente delle condizioni, dei requisiti, e delle modalità di aggiudicazione riportate nel presente disciplinare, lex specialis di gara, così come espressamente previsto allart.27 dello stesso. Quesito 2: Com'è noto in giurisprudenza, la certificazione SA8000 può essere soggetta ad avvalimento, chiediamo quindi se nel caso di avvalimento, il punteggio attribuito a codesta impresa per il criterio A.2 sarà di 5 punti? Risposta: L'avvalimento è un istituto al quale, per espressa previsione di legge, il concorrente ricorre per sopperire alla carenza di un requisito di partecipazione. Nel caso di specie la certificazione SA8000 è elemento di valutazione e oggetto di valutazione e pertanto non è ammesso il ricorso all'avvalimento. Quesito 3: Nel caso di ATI con impresa mandataria in possesso di certificato OHSAS18001 da almeno 1 anno e impresa mandante sprovvista della certificazione, qual è il punteggio attribuito a codesta ATI per il criterio A.1? Tutte le imprese del raggruppamento devono essere provviste delle certificazioni o basta che la capogruppo detenga i requisiti? Risposta: E' sufficiente che la certificazione sia posseduta da almeno una delle imprese raggruppate. Quesito 4: In caso di Consorzio Stabile (art. 45 comma 2 lett. c) del d.lgs. 50/2016), in merito al criterio di valutazione a "possesso certificazioni", i certificati possono essere posseduti da uno dei consorziati designati ? Risposta: Si

[ Torna all'inizio ]